ANGRI (SA), TEATRO AL CASTELLO: ULTIMO APPUNTAMENTO CON LA RASSEGNA TEATRALE "ANGRI CITTA' D'ARTE"

Domenica 27 maggio, alle ore 18, sul palco del Piccolo Teatro della Pinacoteca di Castello Doria, andra` in scena la commedia “Ho fatto un sogno” proposta dalla Compagnia “La Rosa dei 20”, per la regia di Gino Esposito.
letto 687 volte
teatro-al-castello.jpg

Una commedia brillante scritta Gino Esposito, fa da prologo alla rassegna teatrale voluta e organizzata dall’assessore alla Cultura dott. Giuseppe D’Ambrosio. Come ultimo appuntamento in tabellone la commedia “Ho fatto un sogno” interpretata dalla compagnia napoletana “La Rosa dei 20”. Una rappresentazione che chiude una rassegna di successo, composta da trenta spettacoli, con esibizioni di compagnie amatoriali di grande livello. 

Una rassegna di successo che ha riportato il Teatro al Castello Doria dopo tanti anni di attesa.

Note sullo spettacolo

Cosa faresti se improvvisamente la fortuna bussasse alla tua porta ma poi diventasse la tua spada di Damocle? 

La Rosa dei 20 presenta HO FATTO UN SOGNO, una commedia in due atti che tra superstizioni e colpi di scena ti porterà in un mondo fatto di riti e magie ma anche di risate e puro divertimento fino ad arrivare ad un sorprendente finale. Liberamente tratta da "La fortuna si diverte" di Athos Setti con adattamento e regia di GINO ESPOSITO 

Storia della Compagnia

La Rosa dei 20 è una compagnia teatrale che nasce a Napoli nel 1997 dalle ceneri della compagnia "La Comparsa". I lavori presentati durante questi anni spaziano dalla farsa di stile scarpettiano ('a nanassa, miseria e nobiltà, o' medieco de' pazze) a lavori di autori emergenti o rielaborazioni di commedie adattate alle caratteristiche ed allo stile della compagnia, fino ad autori contemporanei quali Di Maio, Riccora, approdando alla fine anche a lavori classici quali Uomo e Galantuomo di Eduardo.

La tradizione della compagnia è quella di presentare lavori che possano fornire al pubblico un momento di distensione non banale e soprattutto non volgare, presentando fino ad oggi spettacoli caratterizzati sempre da uno stile veloce e dinamico. Un prodotto teatrale fluido, leggero, divertente e drammatico insieme, fatto da persone che dall'anonimato quotidiano unite dalla passione del teatro, riescono a fondere sul palcoscenico la realtà con il divertimento, cercando di regalare alla gente un sorriso, cosa assai difficile con i tempi che corrono, e lasciare "un buon sapore" come un caffè preparato con una miscela adeguata e con il giusto calore.