NOCERA INFERIORE, MIMMO ANGRISANO IN CONCERTO AL TEATRO DIANA: UN "PENTAGRAMMA NAPOLETANO" DI EMOZIONI

letto 1836 volte
942179-650883248272134-95936228-n.jpg

Arriva al Teatro Diana di Nocera Inferiore, giovedi 5 dicembre ore 20.30, “Pentagramma Napoletano”, un eccezionale concerto che rende omaggio alla grande canzone classica napoletana dalle origini a Sergio Bruni. Una serata all’insegna delle vocalità calda, sublime ed avvolgente del più grande interprete della canzone classica napoletana che consegna al futuro una memoria indelebile di arte canora: Mimmo Angrisano.

Lo spettacolo, prodotto dall'Associazione culturale e musicale Musae Cordis in collaborazione con l’Associazione culturale Noceracconta, con la direzione artistica di Valentina Trotta e il patrocinio morale del Comune di Nocera Inferiore, diventa un'occasione per poter applaudire il prestigioso quintetto che accompagna il maestro in questo imperdibile viaggio di note: l'Ensemble Antonio Saturno Classic Quintet. Dialoghi intensi fra chitarra ed archi che s' intrecciano in lunghe arcate, corde delicatamente pizzicate, arpeggi ariosi. La dolcezza del flauto di Aniello Rossi, l'eleganza del mandolino di G. Massimo Della Rocca, l'estensione melodica del violino e della viola di Giulio Piccolo, l'armonia del violoncello di Angelo Spinelli si fondono perfettamente col suono della regale e impetuosa chitarra del M°Antonio Saturno, direttore e curatore degli arrangiamenti, trasportando il pubblico in un brioso repertorio di canzoni immortali, da sempre autentici gioielli che riescono a far emergere l'intramontabile bellezza di testi scritti dai più grandi poeti e musicisti.

In scena otto secoli di musica: dalle rinascimentali villanelle alle barocche tarantelle e serenate; dalle liriche in vernacolo di Cimarosa e Donizetti alle perle dell’epoca d’oro di Di Giacomo, Murolo, Bovio, E.A. Mario; dai successi dei Festival di Napoli alle struggenti melopee di Sergio Bruni cantore indimenticabile, con il poeta Salvatore Palomba, della Napoli degli ultimi decenni.

A condurre il pubblico in questo raffinato ed emozionante viaggio sarà la giornalista Brigitte Esposito che, attraverso approfonditi cenni storici, farà risaltare quei valori, quei sentimenti e l’essenza che rendono le melodie proposte tra le più note ai cultori e ai semplici appassionati. Nel corso della serata a porre l'accento sulle tappe importanti della storia della musica classica partenopea sarà, invece, il grande saggista e musicologo Padre Paolo Saturno, che trasporterà il pubblico in sala in un universo ricco di suggestivi ricordi e stimolanti notizie.

Mimmo Angrisano, artista totale con esperienze di teatro, sperimentazioni di vocalità e sobrietà scenica, emana una fascinazione che permea interamente lo spettatore portandolo ad uno stato di magia dell’anima e facendo, inoltre, rivivere alla melodia napoletana una grazia ed un fascino nuovo. Un concerto di classe in ogni sua nota...assolutamente imperdibile.