"CAMPANIA TERRA DI VELENI"; UN LIBRO SCRITTO A DUE MANI DA GIULIO TARRO E ANTONIO GIORDANO

I due scienziati, nel libro, illustrano le condizioni igieniche e sanitarie del Mezzogiorno e della Campania in particolarela città di Napoli
letto 2236 volte
terrediveleni.jpg

(A sin. la copertina del libro). Nel maggio del 1977, il Centro Studi di Politica Economica e Sociale Nuovo Mezzogiorno di Napoli pubblicava un libro bianco sulla Salute e ambiente in Campania. La presentazione del Professor Mauro Leone, Presidente del Centro, focalizzava, da subito e, per la prima volta, l'inquinamento a livello scientifico-sociale grazie al lavoro di un team di studiosi.

L'articolo introduttivo, a firma di Giannino Di Stasio, sottolineava come la pubblicazione in esclusiva, de "la mappa della nocività" a Napoli e in provincia, tracciata da un gruppo di studiosi napoletani della fondazione Pascale, guidati dal Professor Giovan Giacomo Giordano, fosse un vero e proprio elemento di innovazione. Nel corso della conferenza stampa di presentazione del testo a cui parteciparono numerosi giornalisti appartenenti a testate nazionali, il professor Giordano illustrò con estrema competenza scientifica i risultati della ricerca. Fu un grande successo scientifico e mediatico.

Altri studi sulle condizioni igieniche e sanitarie di una città dolente (Napoli), a cura di Giulio Tarro e dell?ambientalista Giorgio Nebbia arricchirono contenutisticamente il libro bianco edito da Politica Meridionalista, diretta già nel 1972 ed, ancora oggi, da Nicola Squitieri.

A distanza di alcuni decenni, il figlio del Professor Giovan Giacomo Giordano, Antonio, ed il Prof. Giulio Tarro hanno voluto rinnovare la presentazione del libro bianco con una nuova edizione che, prendendo lo spunto dai medesimi temi del passato, ancora attuali, sono stati arricchiti ed approfonditi grazie anche al prezioso contributo di studiosi indipendenti.

Di seguito gli articoli dei giornalisti Maria Pirro, Chiara Graziani e Rosaria Capacchione, Daniela Scodellaro di studiosi come Alfredo Mazza, Prisco Piscitelli, Francesco Maranta, Massimo Di Maio, Frank Romeo ma anche di appassionati volontari come Antonio Trotta.

"Questi contributi di studi e di ricerca raccolti in un libro bianco vogliono testimoniare l'approfondimento e l'impegno di tutti noi per la soluzione di problemi che assumono aspetti sempre più drammatici nel mezzogiorno in generale ed in Campania in particolare (M. Leone)".

Il libro sarà presentato ad Ottobre dal lions club Pompei.

Prof. Giulio Tarro
-Primario emerito dell'Azienda Ospedaliera "D. Cotugno", Napoli
-Chairman della Commissione sulle Biotecnologie della Virosfera, WABT -  UNESCO, Parigi
-Adjunct Professor College of Science and Technology, Temple University, Philadelphia
-Presidente della Fondazione  de Beaumont Bonelli per le ricerche  sul cancro -
ONLUS

Tel/Fax +390815463222 begin_of_the_skype_highlighting GRATIS +390815463222 end_of_the_skype_highlighting - Cell. +393393535847 begin_of_the_skype_highlighting GRATIS +393393535847 end_of_the_skype_highlighting
DONA IL 5XMILLE Alla Fondazione de Beaumont Bonelli per le ricerche sul cancro -  
C.F.  80065250633 
www.fondazionebonelli.it - www.giuliotarro.it