ELEZIONI, ANGELO GRILLO E’ UFFICIALMENTE CANDIDATO A SINDACO DI PAGANI

La candidatura è stata ufficializzata questa sera al Bar Vergati di Pagani. Grillo è stato già Sindaco di Pagani dal l’1/1/1993 all’1/12/1994
letto 3733 volte
angelo-grillo.jpg

In questo momento Angelo Grillo sta ufficializzando la sua candidatura a Sindaco di Pagani. A sostenere Grillo sarà una coalizione di centrosinistra composta dal Partito Democratico, Partito Socialista, Progetto Comune, lista “Pagani in movimento” di Aniello Forino, da confermare la presenza di altre due liste quella dei pensionati e “La città”. Insomma, a quanto pare, Grillo è stato indicato dalla coalizione per essere un politico esperto e navigato, oltre che un amministratore attento. Anche il centro-destra lo ha corteggiato a lungo, ma alla fine ha scelto la coalizione di centro-sinistra. Sarebbe stato davvero un peccato che un politico con la P maiuscola, fosse rimasto ancora una volta in disparte. Ma questo per modo di dire, perché ha sempre lavorato per Pagani, anche quando appoggiò la prima volta Gambino, con cui poi si ruppe.

Il cammino di Grillo è stato abbastanza tormentato, dal PSI dove nacque e diventò anche il più giovane segretario regionale dell’era Craxi, a Forza Italia, dove trovò l’ostracismo di Antonio Martusciello che lo temeva in quanto avversario di rilievo, poi all'Udc e, infine, è tornato nel centro sinistra. Oltre che Sindaco di Pagani, è stato anche Assessore Regionale. Grillo è un politico navigato, possiede anche le doti di carisma necessarie per coinvolgere giovani ed anziani nel suo progetto per far “rinascere Pagani”. Una città, troppo mortificata negli ultimi anni da avvenimenti che nulla hanno a che fare con la politica. Ecco le parole del candidato Sindaco Angelo Grillo:

I giovani stanno sempre più allontanandosi dalla politica,ed io cercherò di fare tutto il possibile perché si riavvicinino alla politica. Abbiamo bisogno del loro impegno per far loro riacquistare fiducia e credibilità. Personalmente ho sciolto ogni riserva, mettendomi a disposizione della città di Pagani. Sento il dovere, anzi dobbiamo sentire la necessità di fare tutto il possibile per risanare e rilanciare la nostra città. Il mio entusiasmo, il vostro impegno, sarà la giusta sintesi per raggiungere gli obiettivi che siano espressione delle esigenze del nostro popolo. Abbiamo innanzitutto il dovere di fare questo”.