DOPO 4 ANNI LA JUVE STABIA PROMOSSA IN SERIE B. DECISIVO LO 0-0 NELLA PARTITA GIOCATA A BENEVENTO, SECONDO IN CLASSIFICA

letto 184 volte
juve-stabia1.jpeg

E così la Juve Stabia ce l'ha fatta! Il pari di Benevento, seconda in classifica, ora a 11 punti in classifica, dà l'imprimatur alla promozione degli stabiesi. La Juve Stabia ha dominato il Girone C di Lega Pro e la partita di Benevento, conclusasi 0-0, ha dato la certezza matematica a 3 giornate dalla fine.

La squadra stabiese, allenata da Guido Pagliuca, ha dominato il campionato, e adesso può dare il via ai festeggiamenti. E' importante il fatto che sia giunta prima evitando la trappola dei play off. Sono trascorsi 4 anni di purgatorio per risalire in una serie B dove trovaranno Cesena e Mantova, anche loro già promosse, senza passare dai play off. Via dunque ai festeggiamenti che sicuramente riguarderanno tutte le strade e le piazze della città stabiese. Siamo sicuri che anche le città confinanti saranno felici e avranno anche loro uno stimolo in più per cercare di raggiungere questo ambito traguardo.

Chi vi scrive è il primo a gioire di questa promozione per avere insegnato gli ultimi 28 anni nella città stabiese. I giallo blu tornano quindi in serie B con tre giornate di anticipo, grazie al pareggio senza reti in casa del Benevento, secondo in classifica (a pari punti con l’Avellino) e staccato di 11 punti.

Appena saputo l'esito della partita di Benevento, sono cominciati i cori, i fumogeni, i petardi e i fuochi d'artificio, che hanno illuminano il quartiere San Marco. Festa grande a Castellammare che durerà almeno fino alla fine del campionato. L'impresa delle "vespe", guidate dall'allenatore Guido Pagliuca, ha lasciato tutti col fiato sospeso fino al fischio dell'arbitro. Dopo il lunghissimo recupero l'arbitro a dichiarato la fine dell'incontro e l'inizio dei festeggiamenti in tutti i punti della città dove erano stati piazzati mega schermi. Il più grande, proprio all'esterno dello stadio Menti, dove i tifosi ora aspettano il ritorno della squadra gialloblù. I festeggiamenti andranno avanti tutta la notte. E non solo. 

Il prossimo campionato vedrà la Juve Stabia competere con squadre blasonate, tra cui la Salernitana, prossima ad essere retrocessa. Ma, chissà, potremmo vedere anche squadre come l'Inter, la Juve, che con i bilanci in rosso, potrebbero anche essere retrocesse, se davvero si applicasse il Fair Play Finanziario. Chissà...mai dire mai.

il presidente Andrea Langella vuole godersi il momento, ma non nasconde di pensare già al futuro. Attrezzerà una squadra degna di competere per la serie A perchè l'appetito vien mangiando.