NAPOLI – VERONA 1 -1, IL VERONA COSTRINGE IL NAPOLI AL PAREGGIO CON TANTO PRESSING E GIOCO DURO. VA IN VANTAGGIO CON SIMEONE MA DI LORENZO PAREGGIA SUBITO. DUE PALI IMPEDISCONO LA VITTORIA DEGLI AZZURRI

Il Verona costringe ancora il Napoli al pareggio e porta a casa l'1-1 nella gara valida per la 12ª giornata di Serie A. Avanti con il solito Simeone, i veronesi vengono riacciuffati da Di Lorenzo. I ragazzi di Spalletti vengono fermati dai pali di Osimhen e Mertens e dall'arbitro che non ha visto due rigori. Nel finale espulsi i neo entrati Bessa e Kalinic. Dopo il pareggio del Milan con l'Inter, Napoli sempre primo in coabitazione col MIlan.
letto 209 volte
di-lorenzo-09f42bc1-f01c-4f21-8586-9399ad42d62f.jpg

Contro il Verona c’era da togliersi tanti sassolini dalle scarpe. Nessuno ha dimenticato la partita dello scorso campionato finita 1-1 con esclusione dalla Champions league. Una partita indecorosa, giocata senza impegno dagli azzurri. Ma oggi è un altro giorno e anche se il Verona viene da risultati di ottimo gioco, il Napoli quest’anno è un’altra cosa. Imbattuto e primo in classifica col Milan, e con l’Inter a 7 punti, e la Juve a 16 punti, lontanissima.

Quindi gli azzurri hanno solo pareggiato all’Olimpico poi hanno sempre vinto in Serie A. Trascinatore della squadra è stato Osimhen e in lui i tifosi pongono molte speranze che possa ripetersi. Il gruppo di Spalletti ha fornito una prova di forza dietro l'altra. E non ha intenzione di fermarsi, non ora che è al primo posto. Anche in Europa League ha dato prova di forza schiantando il Legia Varsavia.

Da parte sua il Verona vuole ben figurare come ha fatto nelle ultime partite, dove ha messo in mostra un ottimo gioco e un attacco niente male. Si presenta senza il difensore Frabotta, senza il centrocampista Ilic, e senza Lazovic, infortunati.

Anche gli azzurri di Spalletti devono fare a meno di Manolas e Malcuit infortunati, e senza Koulibaly, però recuperano Osimhen e Insigne.

CRONACA PRIMO TEMPO

Al 2' Parte subito forte il Napoli di Spalletti aggredendo i calciatori del Verona. Gli azzurri vogliono fare la loro partita sotto gli occhi dei propri tifosi

Al 4' Bella palla di Mario Rui per Zielinski che era posizionato al limite dell'area, efficace la chiusura di Ceccherini.

Al 6' La squadra di Tudor gioca molto alta facendo pressione ai portatori di palla del Napoli, infatti i padroni di casa riescono difficilmente a impostare l'azione offensiva. 

Al 9′ Prima sortita offensiva degli azzurri che girano attorno all’area da destra verso sinistra. Conclude l’azione Osimhen con un tiro cross e guadagna il primo calcio d’angolo per il Napoli.

Al 12′ Barak si libera al limite dell’area e serve Caprari che si gira in un fazzoletto e calcia col destro. Grandissimo riflesso di Ospina che evita il gol.

Al 14′ Barak approfitta di una indecisione sulla sinistra da parte di Mario Rui e si invola in area del Napoli. Il ceco serve nell’area piccola Simeone che anticipa tutti e mette in porta. NAPOLI 0 VERONA 1

Al 15' Insigne viene servito in area e tenta il tiro per il gol del pareggio, conclusione imprecisa.

Al 18' Rete di Giovanni Di Lorenzo. Punizione di Insigne verso il centro dell'area: la tocca di testa Rrahmani per Fabian Ruiz sulla destra che serve Di Lorenzo in area, l'esterno azzurro tira rasoterra sotto le gambe di Montipò per il pareggio del Napoli. NAPOLI 1 VERONA1

Al 21' Prova a rispondere il Verona con una punizione dalla sinistra con un cross in area di rigore del Napoli, ma Ospina esce e blocca il pallone alto.

Al 23' Incursione sulla sinistra di Osimhen che arriva anche in area del Verona con il suo cross ribattuto dalla difesa e palla allontanata dai gialloblù.

Al 26’ Simeone commette fallo su Mario Rui dopo un lancio lungo del Verona: l'attaccante gialloblù abbatte l'esterno del Napoli.

Al 27' Insigne da sinistra rientra sull'altro piede e cerca sul secondo palo Politano che colpisce di testa e mette fuori, Montipò era sulla traiettoria.

Al 30' Il Verona prova ad attaccare alzando il ritmo gara con Caprari che tenta di penetrare in area, ma trova solo difensori del Napoli con Anguissa che ruba palla e riparte.

Al 31' Fallo duro del difensore del Napoli Rrhamani su Simeone: ammonizione.

Al 32' Simeone entra in area dalla sinistra, Ceccherini si inserisce e lascia scorrere il pallone al centro per Barak che prova di sinistro trovando ancora una volta la risposta di Ospina in due tempi.

Al 35' Il Napoli si distende con Insigne sulla sinistra, tiro ribattuto con palla che torna al capitano azzurro che si gira e tira in porta, ma una grande parata di Montipò gli dice di no.

Al 37' Tameze manovra a centrocampo, perde per un attimo il possesso, ma poi è bravo a farsi fare fallo da Politano.

Al 37' Osimhen corre sulla destra, si ferma e serve dietro Politano, ma arriva Anguissa al tiro con una conclusione troppo alta.

Al 39' Zielinski si libera in area sulla pressione di Tameze, ma l'arbitro fischia fallo di mano del centrocampista polacco. 

Al 41' Fallo del giocatore del Verona Barack a centrocampo su Fabian Ruiz: ammonizione. 

Al 42' Politano con una finta si libera di Casale sulla destra involandosi verso l'area del Verona, l'esterno azzurro serve al centro Osimhen che si gira e tira di sinitro colpendo il secondo palo.

Al 45' Pericoloso il Napoli con Insigne sulla sinistra che tenta subito il cross al centro, ma la palla viene ribattuta. Proteste dei giocatori del Napoli per un presunto fallo di mano di un difensore del Verona 

Al 45' Fine primo tempo di NAPOLI-VERONA 1-1. Pari tra le due squadre al Diego Armando Maradona. 

Entrambe le squadre giocano a viso aperto, ma sono molto attente in fase difensiva. Il Napoli colpisce un palo al 42' con Osimhen che si libera in area e si inventa un tiro difficilissimo, proprio dalle giocate dell'attaccante nigeriano possono arrivare i pericoli maggiori. Il Verona manovra bene con Caprari e Barak, dopo il vantaggio Simeone è apparso troppo distante dagli altri reparti.

Partita dai ritmi altissimi al Maradona di Napoli. È il Verona a portarsi per primo in vantaggio grazie all'ottima giocata di Barak che penetra in area e serve per il gol il solito Simeone che beffa Rrahmani. L’argentino vive un momento magico, ma dopo cinque minuti la squadra di Spalletti trova il pari con l'inserimento di Di Lorenzo, su assist di Fabian Ruiz, che tira facendolo passare sotto le gambe di Montipò.

Il Napoli prova a riordinare le idee, ma il Verona fa grande densità e punge con qualità. I partenopei hanno però individualità eccellenti, come Politano e Osimhen, i quali imbastiscono un'azione ficcante, conclusa con il clamoroso palo colpito dall'attaccante nigeriano. E il primo tempo, vibrante, finisce sull'1-1.

CRONACA DEL SECONDO TEMPO 

Al 47'  Fallo di Zielinski a centrocampo su Ceccherini, intervento pericoloso del centrocampista del Napoli.

Al 48' Punizione insidiosa di Insigne da lontano, Montipò la vede all'ultimo e in tuffo respinge alla sua sinistra con la difesa che allontana

Al 50' Ci prova ancora il Napoli con lo scambio Insigne-Osimhen, l'attaccante nigeriano cade a terra e reclama calcio di rigore. Tutto regolare per Ayroldi..

Al 52' Calcio di punizione dalla destra battuto da Politano: conclusione troppo alta e lunga per gli attaccanti in area del Verona.

Al 54' Ancora Politano che si accentra tentando il tiro di sinistro, chiusura essenziale della difesa del Verona.

Al 56' Veloso cerca l'imbucata per Simeone che viene chiuso da Juan Jesus poi brava la difesa del Napoli ad allontanare sull'arrivo di Barak.

Al 58' Ci prova il Verona con il tiro di Caprari ribattuto dalla difesa del Napoli, sta crescendo di rendimento la squadra di Tudor che si è vista poco in attacco nel secondo tempo.

Al 59' Viene ammonito per una trattenuta del calciatore del Verona su Zielinski.

Al 62' Escono Politano e Zielinsky ed entrano Lozano e Elmas

Al 65' Occasione per il nuovo entrato Lozano che riceve da Osimhen e va al tiro, ma la conclusione è troppo alta e finisce fuori.

Al 68' Si fa vedere il Verona: Simeone serve Barak che libera il sinistro a giro, bravo Ospina a distendersi e bloccare palla.

Al 69’ Giocata di Insigne in ripartenza ma il calciatore del Verona Dawidowicz lo ferma tirandolo per la maglia.

Al 75′ Entrano Lasagna e Bessa per il Verona ed escono Simeone e Barak.

All’80′ Giallo per Bessa per fallo tattico su Fabian Ruiz.

All’85′ Entrano Mertens e Ounas per il Napoli ed escono Anguissa e Insigne.

All’ 88′ Doppio giallo per Bessa che termina la sua partita dopo soli 13′ dall’ingresso in campo.

Al 90′ Mertens si incarica di un calcio di punizione dai 30 metri. Il belga lo tira forte sul lato del portiere, Montipò sembra battuto ma il pallone purtroppo colpisce il palo.

Al 93’ Il Verona in nove uomini per l’espulsione di Kalinic per un fallo di reazione su Mario Rui. 

L’incontro termina col risultato di 1-1. Il Verona è riuscito nell’intento di fermare il Napoli, che pure aveva iniziato il secondo tempo attaccando a testa bassa, ma il ritmo del Verona è stato molto intenso e anche il suo pressing. Qualche dubbio per un contatto in area di rigore veronese tra Gunter e Osimhen, ma Ayroldi vede un fallo in attacco.  

E’ stata una bella partita sia dal punto di vista agonistico che sul piano tecnico. Le due squadre si sono equivalse in entrambe le fasi. Si è sentita la mancanza di Koulibaly in difesa. Simeone ha continuato a mettere in apprensione Rrahmani, ma per sua sfortuna Barak vanificava l'ottimo lavoro del compagno calciando molle tra i guanti di Ospina da buona posizione. 

L'atmosfera del Maradona era caldissima e il Napoli ha provato a pigiare in maniera frenetica sull'acceleratore; ma la difesa scaligera ha retto bene agli attacchi napoletani. Tudor ha poi tolto dalla mischia due tra i migliori, Simeone e Barak, per Bessa e Lasagna. Bessa poi tradiva la fiducia di Tudor beccandosi due gialli in pochi minuti e lasciando in 10 i suoi nell'assalto finale del Napoli. 

Ma non è successo nient’altro, se non un altro rosso ingenuo di Kalinic.  

Il Verona così si conferma bestia nera del Napoli, fermando la sua corsa verso lo scudetto. Ora il Milan, se vincerà contro l’Inter, potrà rimanere aal primo posto in solitario.

A parziale scusante degli azzurri c’è il fatto di aver giocato giovedì una grande e veloce partita contro il Legia, e qualcosa ha pagato sul piano fisico.

Ha lasciato un po' a desiderare l’arbitro Ayroldi che ha permesso il gioco duro dei veronesi.

Il Napoli resta al primo posto in coabitazione col MIlan che ha pareggiato con l'Inter 1-1

LE FORMAZIONI

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina 7; Di Lorenzo 7, Rrahmani 6, Juan Jesus 6, Mario Rui 6; Anguissa 7 (85′ Mertens 6), Fabian Ruiz 6; Politano 6 (61′ Lozano 6), Zielinski 6 (61′ Elmas 6), Insigne 6,5 (85′ Ounas s.v.); Osimhen 6,5 (90′ Petagna s.v.) 

ALLENATORE: Spalletti 6 

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò 6; Dawidowicz 7, Gunter 6 (83′ Magnani), Ceccherini 6,5; Faraoni 6, Tameze 6, Miguel Veloso 6, Casale 6; Barak 7 (75′ Bessa 4), Caprari 6 (83′ Kalinic 4); Simeone 7 (75′ Lasagna 6).

ALLENATORE:Tudor 6 

Arbitro: Ayroldi di Molfetta 5
Assistenti: Bindoni e Dei Giudici.
IV uomo: Marcenaro.
Var: Abisso.
Avar: Meli.

Marcatori: 14′ Simeone (V), 18′ Di Lorenzo (N) 

Ammoniti: Rrahmani (N), Barak (V), Veloso (V), Dawidowicz (V), Bessa (V), Kalinic (V), Osimhen (N)

Espulsi: Bessa (V), Kalinic (V) 

CLASSIFICA 

Napoli 32
Milan 32
Inter 25
Atalanta 22
Lazio 21
Roma 19
Fiorentina 18
Juventus 18
Bologna 18
Verona 16
Empoli 16
Sassuolo 14
Torino 14
Udinese 14
Venezia 12
Spezia 11
Sampdoria 9
Genoa 9
Salernitana 7
Cagliari 6