VELA: LEGA NAVALE ITALIANA DI SALERNO PROTAGONISTA AL 41° CAMPIONATO INVERNALE D'ALTURA DEL GOLFO DI SALERNO

letto 247 volte
lni-salerno-01.jpg

Le insegne della Lega Navale Italiana di Salerno sono state protagoniste negli ultimi impegni sportivi di vela che si sono svolti nelle acque antistanti la città di Salerno.

Nelle gare di recupero svoltesi sabato scorso, che hanno chiuso il 41° Campionato Invernale d’Altura del Golfo di Salerno (cominciato il 18 dicembre scorso sotto la direzione degli UdR Francesco Landi, Alfredo Sollai e Bruno Cianciullo), i natanti del sodalizio del presidente Fabrizio Marotta hanno fatto man bassa di titoli. In particolare, si assegnavano il Trofeo Enrico Paglioli (intitolato al Past President che ha significativamente rappresentato i valori della Lega Navale Italiana negli anni ’90) messo in palio dalla stessa Lega Navale Italiana di Salerno ed il Trofeo Coppa Canottieri Irno dell’omonimo circolo storico salernitano.

Per il Trofeo Paglioli, in classe Crociera Regata la vittoria è andata a Stupefacente (LNI Salerno), davanti a X-Tension (C.d.V. Salerno) e Rotevistà 2.0 (C.V. Ondabuena), mentre in classe Gran Crociera ad avere la meglio è stata Balthazar (LNI Salerno) su Andaleade (LNI Salerno) e Giaros (C.d.V. Salerno).

Per la Coppa Canottieri Irno, in classe Crociera Regata ancora Stupefacente (LNI Salerno), davanti a Rotevistà 2.0 (C.V. Ondabuena) e Vulcano (Azimut). A spuntarla in classe Gran Crociera è stata Andaleade (LNI Salerno) davanti a Giaros (C.d.V. Salerno) e Balthazar (LNI Salerno).

In classe ORC Sportboat, per entrambe le competizioni Beau Geste (C.d.V Salerno), si è piazzata davanti a Spiffero (LNI Salerno).

Alla luce dei risultati della giornata di recupero anche la classifica finale del 41° Campionato Invernale d’Altura del Golfo di Salerno ha fatto registrare il dominio della Lega Navale Italiana di Salerno, piazzando sue imbarcazioni in testa a due classi su tre e in più posizioni da podio:

In classe Crociera Regata: 1° Stupefacente di Antonello Stanzione (LNI Salerno), 2° X-Tension di Roberto Guerrasio (C.d.V. Salerno), 3° Vulcano di Costantino Mancusi (Azimut Salerno).

In classe Gran Crociera: 1° Andaleade di Andrea Calvanese (LNI Salerno), 2° Balthazar di Fabrizio Sarracino (LNI Salerno), 3° Giaros di Giuseppe Palladino (C.d.V. Salerno).

In classe ORC Sportboat: al 1° posto Beau Geste di Daniela Natella (C.d.V Salerno), 2° Spiffero di Giuseppe Perna (LNI Salerno), 3° Area 51 di Fabrizio Marotta (LNI Salerno). 

Questa edizione ha visto impegnati nel Comitato Organizzatore ben 6 circoli salernitani (Compagnia della Vela Salerno a cui competeva la presidenza di turno, Circolo Canottieri Irno, Lega Navale Italiana di Salerno, Club Velico Salernitano, Azimut Salerno, ed ASD Marina) oltre alla collaborazione esterna della LNI Agropoli per la tradizionale tappa Salerno-Agropoli dello scorso 28 gennaio e per la giornata di prove in acque agropolesi del giorno successivo.

In totale ben 20 imbarcazioni hanno partecipato alla competizione.