VIRTUS AVELLINO-SALERNUM BARONISSI 0-0, AL RENZULLI TANTO SALERNUM. TERMINA A RETI BIANCHE IL MATCH CONTRO LA VIRTUS AVELLINO

letto 111 volte
whatsapp-image-2024-02-17-at-16.52.37.jpg

In occasione della venticinquesima giornata del girone B del campionato d' Eccellenza campana il Salernum Baronissi ha affrontato in trasferta la Virtus Avellino.

La partita del "Renzulli" è stata piuttosto bloccata sin dalle prime battute con la formazione bluorange che ha provato a rendersi pericolosa in diverse occasioni.

La prima occasione pericolosa porta la firma di Andrea Vignes. Il classe 2002, infatti, batte un calcio di punizione che termina di poco oltre la traversa. Sempre Vignes, poco dopo, confeziona un cross per De Filippo che, però, colpisce la traversa. Nel corso dei minuti di recupero del primo tempo la Virtus Avellino si rende pericolosa con Lippiello, ma il tentativo ravvicinato è neutralizzato da un super intervento di Orlandi.

Nel secondo tempo si riparte dallo 0-0 e soprattutto dalle giocate del Salernum Baronissi. All'inizio della seconda frazione è De Maio a rendersi pericoloso senza trovare il guizzo vincente. Parisi è costretto agli straordinari su un tiro dal limite dell'area dello stesso De Maio. E' ancora l'estremo difensore virtussino a salvare il risultato sulla conclusione dal limite di Macario. E' l'ultima occasione della partita. Al triplice fischio permane lo 0-0. 

Virtus Avellino: Parisi, Capaldo, Lahfidi, Palumbo, Nicodemo, Bravaccini, Ripoli, Lippiello, Cozzolino, Modano, Cuciniello. A disposizione: La Sala, Lombardi, Coppola, Di Maso, Vassiliadis, Spina, Napolitano, De Dominicis, De Stefano. Allenatore: Roberto Filarmonico

Salernum Baronissi: Orlandi, Guzzo, Lauri, Vignes, Terlino, Imparato, Chkour, Cammarota, De Filippo, Letizia, Macario. A disposizione: Farina, Botta, Cola, Balzamo, Basile, De Maio, Marciano, Santonicola, Delle Donne. Allenatore: Angelo Teta

Arbitro: sig. Matteo Della Porta della sezione AIA di Benevento
Assistenti: sig. Riccardo Marcone e sig. Gerardo Trotta della sezione AIA di Nocera Inferiore